ETERNALS

 

Eternals è un film del 2021, tratto dalla serie a fumetti della Marvel, Gli Eterni, diretto da Chloè Zalo, la recente vincitrice per l’Oscar al miglior regista ed al miglior film per “Nomadland”.

Il film è stato distribuito in Italia il 3 novembre 2021 e il 5 novembre negli Stati Uniti. È stato presentato in anteprima il 24 ottobre 2021 alla Festa del Cinema di Roma nel 2021.

La trama degli Eterni racconta la creazione, cinquemila anni fa da parte di entità onnipotenti nata agli albori dell’universo, i Celestiali, di dieci Eterni, ovvero creature dalle fattezze umane ma dotate di incredibili poteri, affinché potessero proteggere l’umanità e guidarla con mano compassionevole verso la loro naturale evoluzione, ma soprattutto per difenderla dai Devianti, antichi nemici della razza umana.

“Eternals” cerca di far suo la complicata missione di avvicinare la storia di questi esseri divini ai telespettatori in modo tale che si possa creare un filo conduttore, non in maniera dissimile a ciò che è stato fatto fino a quel momento dai precedenti film Marvel, con lo spettatore. Ciò avviene, in maniera splendida, fluida e potente ma a discapito dei molti che non avevano una base cartacea fumettistica di questi supereroi. Il film è suddiviso in due periodi temporali: il passato, dove si evincono le motivazioni che si celano dietro gli Eterni, e il presente, dove la trama riprende qualche anno dopo la fine di Avengers:Endgame, il film Marvel, per ora, con più incassi in assoluto. Nel passato, gli Eterni abbattono la minaccia dei Devianti ai danni dell’uomo, comprendendo che ai fini dell’evoluzione dei primati, non possono interagire più di quanto sia necessario nelle loro guerre e nelle loro dispute. Decidono cosi di dividersi per incontrarsi secoli dopo, alla ricomparsa misteriosa dei Devianti.Se non sapessimo che il film fa parte del canone dei fumetti Marvel, potremmo definirlo quasi un film a sé stante da tutti gli altri. Difatti, è estremamente riflessivo nel decifrare ognuna delle personalità degli Eterni, spettacolare quando evidenzia i loro poteri e le loro battaglie e decisamente lento quando si prende tutto il tempo per districare la matassa notevole di eventi per portarli ad una fine molto affrettata ma che non la rende meno bella. Potremmo definirlo un “giallo cosmico alle prese con degli dei”, quindi al gusto intrigante e appetibile, ma che si rivela essere molto lungo da digerire ma che si ritrova nella soddisfazione di averlo visto e compreso.

Il film è chiaramente un origin story, anche per avvicinare temi e dinamiche estremamente complessi e mai visti fino a questo momento nell’Universo Marvel, che impreziosisce la storia che narra con personaggi ben caratterizzati, riflessioni importanti e che rimanda ad un futuro cinematografico dei Nostri molto roseo e movimentato. Non è sicuramente una pellicola per tutti, ma si prende l’onere e l’onore di presentare una storia molto complessa, per capirla appieno si richiedono più visioni, per avvicinare dei ed esseri umani. E con essi, vengono trattati fino al livello divino tutti i sentimenti che sono squisitamente umani: amore, odio, compassione e amicizia. Spiegando poi che non siamo poi cosi diversi, alla fine.

Articolo di Alessio Lucignoli, 19 novembre 2021